International Peace Festival a Capaci

Nella cornice del paese di Capaci (Palermo) si è svolto il 19 Maggio 2018 il “Festival Internazionale per la Pace”, una intera giornata dedicata a piantare il seme di una cultura dedicata a costruire pace ed armonia.

LEGGI TUTTO

II Diritto alla pace - Italia ponte di pace per un'Europa più forte e stabile

L'UPF e la WFWP hanno organizzato alla Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani, al Senato, su proposta del senatore Rampi, un convegno

LEGGI TUTTO

Trofeo della Pace – 30 Giugno 2019

Cinquanta giovani, divisi in quattro squadre, si sono affrontati a colpi di goal in un torneo di calcio interetnico, per una giornata all’insegna della competizione e dell’integrazione tra giovani residenti su uno stesso territorio ma appartenenti a nazionalità, culture e tradizioni diverse...

LEGGI TUTTO

Mediterraneo ponte di pace

Presso la sala "Santa Maria in Aquiro" del Senato italiano il 13 Novembre 2019 si è svolto il seminario sul tema: "Mediterraneo Ponte di Pace: Cooperazione e Sviluppo Sostenibile nell’area del Mare Nostrum”. Hanno partecipato: politici, leader religiosi, ambasciatori, docenti universitari e leader della società civile.

LEGGI TUTTO

Incontro IAPD

per la cultura di pace

“L’occasione che ci vede oggi riuniti è la celebrazione di due grandi e significative ricorrenze delle Nazioni Unite, la “Giornata mondiale della fratellanza umana” e la “Settimana mondiale dell’armonia tra le fedi”.

LEGGI TUTTO

Incontro inaugurale IAPD

Prima di tutto dobbiamo rispettare le tradizioni delle altre religioni e prevenire il conflitto e la discordia tra le fedi; secondo, far sì che tutte le comunità religiose cooperino nel servire il mondo..

LEGGI TUTTO

Programmi Futuri

UPF Monza – “Trofeo della Pace 2016”

Allo Stadio Sada di Monza, iniziando dalla domenica 12 Giugno si è svolta l’edizione 2016 del “Trofeo della Pace”, torneo interetnico di calcio, la cui giornata conclusiva si è tenuta domenica 26 giugno.

 Prima di iniziare l'edizione 2016 del torneo di calcio, già diverse volte si sono tenuti gli allenamenti con gli studenti del CPIA, il Centro Professionale Istruzione Adulti, frequentato da giovani profughi e richiedenti asilo, che poi giocheranno le partite “ufficiali” insieme alle altre squadre partecipanti, per un totale di circa 150 giovani di tante nazionalità, culture e religioni diverse, che avranno la possibilità per oltre un mese di praticare lo sport preferito, fare amicizia con coetanei residenti sullo stesso territorio, in pratica rendendo davvero concreta l'idea di integrazione, grazie alla pratica sportiva.

Quest'idea dello sport portatore di amicizia e pace tra i Popoli viene portato avanti dalla UPF di Monza perché è stato uno dei capisaldi dell'attività dei fondatori della UPF International, il Rev. Sun Myung Moon e sua moglie Hak Ja Han, assoluti sostenitore del fatto che lo sport, oltre a sviluppare una sana competizione, in cui naturalmente c'è chi vince e chi perde, possiede anche il potenziale adatto per influenzare significativamente le nazioni e incoraggiare la loro cooperazione nella direzione della pace.

A4-trofeo_della_pace_2016
amicizia
calcio
premiazioni1
premiazioni2
premiazioni3
premiazioni4
premiazioni5
UPF_prima_e_CMR_seconda
1/9 
start stop bwd fwd

Dalle parole di Carlo Chierico, Presidente della UPF Universal Peace Federation di Monza, che ha promosso le manifestazioni: “il Trofeo della Pace è arrivato quest'anno all'undicesima edizione, ed il suo crescente successo dimostra che è possibile coniugare il gioco del calcio con valori quali l'amicizia e l'integrazione tra persone di nazionalità e culture diverse ma residenti su uno stesso territorio”. Hanno collaborato al torneo interetnico il Comitato brianzolo della UISP ed il Comune di Monza, con il supporto della Società Sportiva Juvenilia e con l'adesione di molti altri Comuni e della Provincia Monza Brianza.

Per quanto riguarda le partite, la squadra UPF Sport for Peace, formata da giovani italiani di varie zone del territorio, ha vinto il Trofeo della Pace 2016, davanti alla CMR 50, formata da ragazzi di tante nazionalità guidati dall'allenatore Antonio D'Ovidio e seguiti con tanta dedizione dalle suore del Centro Mamma Rita, una vera istituzione benefica a Monza, al terzo posto si sono classificati i giovani del Real Monza 2016, squadra mista composta da ragazzi africani e sudamericani che frequentano il CPIA, il Centro Provinciale Istruzione Adulti di Monza, a seguire in classifica la formazione del Mutar, composta da giovani profughi ospitati dall'Associazione Mutar.

“Vedere tante persone, di tutte le età, oggi pomeriggio sulle tribune del Sada ad incoraggiare con grande partecipazione e tifo positivo tutte le squadre, che peraltro hanno giocato un bel calcio – dice Silvano Appiani, Consigliere Delegato allo Sport del Comune, presente alla giornata conclusiva insieme alla collega Laura Morasso della Casa delle Culture – ci riempie di soddisfazione, perché va verso il rafforzamento della coesione sociale nella nostra città di Monza".

Il successo delle manifestazioni è stato completato dal grande rilievo avuto sui mass media, con molti articoli sui giornali in edicola e online, oltre a varie riprese delle tv locali, tra cui il video sulla giornata conclusiva del Trofeo della Pace, realizzato da Brianza Channel TV e visibile su YouTube, al link: https://youtu.be/0LfRysFQZlM

Per info: Carlo Chierico, mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. sito dedicato www.trofeodellapace.org

We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.