International Peace Festival a Capaci

Nella cornice del paese di Capaci (Palermo) si è svolto il 19 Maggio 2018 il “Festival Internazionale per la Pace”, una intera giornata dedicata a piantare il seme di una cultura dedicata a costruire pace ed armonia.

LEGGI TUTTO

II Diritto alla pace - Italia ponte di pace per un'Europa più forte e stabile

L'UPF e la WFWP hanno organizzato alla Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani, al Senato, su proposta del senatore Rampi, un convegno

LEGGI TUTTO

Trofeo della Pace – 30 Giugno 2019

Cinquanta giovani, divisi in quattro squadre, si sono affrontati a colpi di goal in un torneo di calcio interetnico, per una giornata all’insegna della competizione e dell’integrazione tra giovani residenti su uno stesso territorio ma appartenenti a nazionalità, culture e tradizioni diverse...

LEGGI TUTTO

Mediterraneo ponte di pace

Presso la sala "Santa Maria in Aquiro" del Senato italiano il 13 Novembre 2019 si è svolto il seminario sul tema: "Mediterraneo Ponte di Pace: Cooperazione e Sviluppo Sostenibile nell’area del Mare Nostrum”. Hanno partecipato: politici, leader religiosi, ambasciatori, docenti universitari e leader della società civile.

LEGGI TUTTO

Incontro IAPD

per la cultura di pace

“L’occasione che ci vede oggi riuniti è la celebrazione di due grandi e significative ricorrenze delle Nazioni Unite, la “Giornata mondiale della fratellanza umana” e la “Settimana mondiale dell’armonia tra le fedi”.

LEGGI TUTTO

Incontro inaugurale IAPD

Prima di tutto dobbiamo rispettare le tradizioni delle altre religioni e prevenire il conflitto e la discordia tra le fedi; secondo, far sì che tutte le comunità religiose cooperino nel servire il mondo..

LEGGI TUTTO

Programmi Futuri

Una vita per la pace

Serata in onore del Rev S.M.Moon

Bergamo 16-11-2012

Presso la Sala Polivalente di Via Cantù nr. 2, Villaggio degli Sposi, in Bergamo si è svolta la serata organizzata dalla UPF, WFWP e FFWP-Unificazionismo per onorare la memoria del Rev. S.M.Moon.

“UNA VITA PER LA PACE” il tema scelto per la serata, alla quale ha partecipato un folto gruppo di membri e di ospiti ed amici delle tre federazioni che si sono uniti proprio per ripercorrere i tratti principali della sua figura, delle sue realizzazioni e dell’eredità che ci lascia.

Ha introdotto la serata Carlo Zonato in rappresentanza della UPF di Bergamo con un filmato di presentazione dei tratti e dei momenti salienti della vita di Padre Moon fino alla sua realizzazione come Vero Genitore del Cielo, della Terra e dell’Umanità. Verso la conclusione ha annunciato e spiegato brevemente il prossimo “Giorno di Fondazione” ai presenti.


Simple Picture Slideshow:
Could not find folder /home/italia/domains/italia.upf.org/public_html/images/bergamo/unavitaperlapace12

Enrico Bianchini ha poi presentato le immagini salienti della cerimonia di ascensione, spiegandone il significato ed il valore spirituale, illustrando la partecipazione a livello internazionale che ha accompagnato questa speciale celebrazione e condividendo alcuni aspetti ed esperienze personali con il fondatore Rev. Moon.

Si sono poi susseguite alcune significative testimonianze di ambasciatori di Pace ed amici:

Don Luciano Sanvito(socio fondatore UPF-Bergamo): “pur non condividendo tutti gli aspetti dottrinali, la figura del Rev. Moon emerge come quella di un “Pontefice” e cioè un costante e determinato costruttore di ponti per collegare noi come umanità a Dio, le fedi tra di loro ed anche tra di noi come fratelli e sorelle e questo è ammirevole e mi ha motivato a sostenere in particolare l’UPF e le sue attività”.

Nicola Sisto (ambasciatore di pace): “credo che la figura del Rev. Moon sia stata descritta in modo preciso nell’editoriale dell’ultimo Voci di Pace “La sua è stata la solitudine di chi prende responsabilità per gli altri, la solitudine di chi si trova per nascita, per mandato celeste e per decisione propria, in cima alla montagna, ad aprire la strada per gli altri” . Personalmente penso sia davvero un leader solitario ma incredibilmente autentico e di cui avremmo incredibile necessità nella realtà di oggi”.

Yeboah Kwaku (resp.le gruppo giovani ghanesi di Bg-24 anni): “ultimamente ho avuto modo di approfondire molto sui Principi Divini ed ho letto tutta l’ autobiografia del Rev. Moon; ho scoperto che come uomo e come persona ha fatto ed affrontato cose incredibili e proprio per questo lo sento come un esempio da seguire nella mia vita e nelle attività che svolgo”.

Giannina Ravaglioli, in qualità di rappresentate della WFWP di Bergamo, ha poi raccontato la sua esperienza personale che l’ha portata a scoprire e sentire nel proprio cuore il Rev. Moon come “mio padre”. Ha poi introdotto l’ultima realizzazione a pochi giorni prima della morte, quella delle “Nazioni Unite delle Donne Abele” presentando quindi la figura della moglie Hak Ja Han Moon come la diretta prosecutrice dell’ opera e della totale dedizione del Rev. Moon.

We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.